Luglio : cosa succede nell’alveare Zolux?

un toit pour les abeilles,partenariat,partenaire,saint bernardOgni mese riceviamo gli aggiornamenti dal nostro alveare curato dall’Associazione  “Un Toit pour les abeilles” (Un tetto per le api).

Scopri le novità del mese di Luglio !

 

miele, api, alveare, alveoli, cera

Cosa è successo nel nostro alveare ?

I primi giorni del mese di luglio sono movimentati da un’attività molto intensa nell’alveare. Fatta eccezione per qualche giorno di pioggia, le previsioni meteorologiche annunciano il ritorno del sole su tutto il territorio, il che significa che le api potranno riprendere il loro vai-e-vieni incessante, dall’alveare ai campi e dai campi all’alveare.

Le api non hanno una giornata lavorativa di 35 ore. Loro possono percorrere molti chilometri alla ricerca di fiori e ritornare all’alveare con le zampette cariche di polline solo dopo molte ore. Le api lavorano dalle 12 alle 15 ore al giorno.
In questo periodo dell’anno la loro vita è più corta rispetto all’inverno. In media, durante l’estate un ape vive appena 5-6 settimane, mentre in inverno la sua vita va dai 5 ai 6 mesi.

La fabbricazione del miele

Lo sapevate che il miele è il risultato dell’interazione tra 3 protagonisti?
In effetti all’origine del miele c’è l’incontro fortuito tra i fiori, le api e … il tempo.
Tutto è una questione di alchimia. Il fiore si offre all’ape che, attirata dal profumo, andrà ad attingere il dolce nettare.
Le api, mediante un sapiente scambio, produrranno il nettare, ma solo il tempo, porterà il miele a maturazione e gli donerà virtù e innumerevoli benefici.

 

 

Nel frattempo, l’apicultore …

L’apicultore, durante la raccolta del miele, preleva dall’alveare gli alveoli carichi di miele e ben opercolati ( chiusi con un sottile strato di cera) e li sostituisce con dei nuovi alveoli vuoti.

 

 

⇐ Ritorna al menù NEWS